• Home
  • News
  • Gli stucchi di Palazzo Mazzetti, ricordi di un restauro

Gli stucchi di Palazzo Mazzetti, ricordi di un restauro

 

Ogni tanto è bello guardarsi indietro e riscoprire i lavori svolti nel corso del tempo. Ad esempio quest'anno sono 10 anni del completamento del restauro di alcune volte decorate con stucchi e dipinti al piano nobile di Palazzo Mazzetti ad Asti, intervento realizzato dalla nostra Consorziata R.I.C.T. TAURO. 

L’ala occidentale di Palazzo Mazzetti, dove sono collocati gli ambienti oggetto del presente intervento, è frutto di una serie di acquisizioni immobiliari effettuate dal marchese Giambattista Mazzetti tra la fine del Seicento e la prima metà del Settecento. Proprio la prima fase costruttiva del Palazzo inizia con l’acquisto da parte del marchese Mazzetti delle case intorno al nucleo medievale e comprende il cantiere che, tra il 1693 e il secondo quarto del XVIII secolo, vede la realizzazione della manica verso il cortile, l’abbellimento della Sala dell’Alcova e della Sala dello Zodiaco, il rifacimento del fronte (che verrà modificato dal progetto dell’ing. Valessina nel 1846) e la decorazione della galleria datata 1730. A seguito delle acquisizioni avvengono gli importanti interventi di ristrutturazione e decorazione degli ambienti, che coinvolsero alcuni dei maggiori artisti attivi nell’astigiano, come gli stuccatori della bottega ticinese di Antonio Catenazzi per la Sala dell’Alcova e nelle stanze attigue all’inizio degli anni Venti. Oggi il Palazzo ospita il Museo Civico cittadino.

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. per sapere di più sui cookie e come cancellarli, guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.